Blog

Novità in campo dermatologico ed estetico

GUIDA PRATICA AD UNA BUONA ESPOSIZIONE SOLARE

Il Miglior fattore di protezione della nostra pelle e' la melanina ...la melanina ci protegge!
La migliore strategia per esporsi al sole e' quella di farlo gradatamente, anche senza alcun fattore di protezione (e qui i miei colleghi trasaliranno) prima 15 minuti...poi20....poi 30 ecc.
Bisogna indurre progressivamente l'abbronzatura evitando di irritare la pelle e di scottarla. Spesso il consiglio è quello di usare fattori molto alti di protezione solare il che puo' essere giusto per alcuni casi come fototipo molto basso o pazienti con foto dermatiti ecc. tuttavia in tutti gli altri casi, usare filtri così alti durante le prime esposizioni può essere controproducente in quanto il filtro può interferire con il fisiologico processo di melanogenesi. Ritengo invece, molto utile il fattore di protezione quando la cute e' gia' abbronzata e ci si espone per molte ore al sole, condizione nella quale gli ultravioletti possono determinare il danno attinico.
Va valutato attentamente il cosmetico da usare, l'azienda produttrice, così come si valuta attentamente un'alimento.
La crema solare deve essere di buona qualità' e deve essere preservata da eccessivi sbalzi di temperatura e da scorrette modalità di consevazione. La crema dell'anno precedente va categoricamente gettata. Per quanto riguarda i bambini vale lo stesso concetto tenendo conto che la loro pelle e molto più' delicata e quindi se sono molto molto piccoli, il consiglio è quello di non esporli nelle ore di punta, di esporli molto gradatamente e di usare fattori di protezione con filtri fisici e non chimici.
Per concludere, l'esposizione solare attuata gradatamente, ci preserva dai danni da ustione, e' bene ricordare che quando si verifica una ustione il danno difficilmente viene riparato dall'organismo e nel tempo la pelle potrà essere più sensibile, reattiva e potrà anche macchiarsi.