Blog

Novità in campo dermatologico ed estetico

L'ARMONIA DELLE LABBRA SU UN VOLTO

Nella valutazione estetica di un volto, la perfezione viene identificata dalla definizione dei volumi e dei contorni, da una pelle ben levigata, dallo sguardo ed infine dalla dimensione e dalla forma delle labbra. 
In particolare, l'armonia che si crea fra occhi e labbra crea un ideale triangolo a vertice inferiore, che ha negli occhi e negli zigomi i punti di attrazione del terzo superiore del viso, mentre le labbra sono il punto di attrazione del terzo inferiore, e hanno come principali caratteristiche estetiche la pienezza e la definizione. Labbra piene, turgide, ben definite danno l'idea di gioventu', sensualita' e freschezza. 
E' forse per questo motivo che oggi il trattamento medico estetico delle labbra, rappresenta la maggiore domanda riguardo alla correzione degli inestetismi del viso.

Nella valutazione del processo di correzione delle labbra tuttavia, dobbiamo sempre aver presente la maggiore delle discipline mediche, l'anatomia. 
I parametri estetici macroscopici del viso, erano gia' stati definiti da Leonardo da Vinci per il quale l'armonia fra le varie unita' anatomiche del volto era assolutamente necessaria ai fini di una bellezza non artefatta. I principali parametri morfo-estetici da rispettare sono rappresentati dalla distanza fra naso e labbro superiore, dalla distanza fra mento e labbro inferiore, ma soprattutto dal rapporto fra labbro superiore e labbro inferiore. La proiezione laterale delle labbra deve poi rispettare una linea tesa fra le narici ed il mento, che sia tangente al labbro superiore e a quello inferiore (linea di Steiner). Bisogna inoltre porre attenzione all' angolo naso labiale.
Questi parametri dovrebbero essere mantenuti anche dopo una correzione volumetrica con filler. 

Labbra corrette senza rispettare questo rapporto appaiono spesso eccessive e artefatte con il labbro superiore esageratamente enfatizzato. Tra le pratiche estetiche quelle da impianto sono le più difficili, spessissimo vediamo in giro volti che appaiono come maschere grottesche rovinate dai FILLER, labbra gonfie, volti innaturali e artefatti che hanno perso la loro originaria bellezza.. La correzione delle labbra, sia che venga fatta per un obiettivo puramente estetico o per ringiovanimento, non puo' prescindere da una valutazione attenta dell'unita' anatomico-periorale, e quindi dei tessuti ossei, dentali, adiposi e muscolari. 
A mio avviso, questo trattamento estetico nella maggior parte dei casi non può essere proposto con la limitazione legata al FILLER da impiantare nelle labbra, ma come sinergia di trattamenti utili ad ottenere il miglior risultato possibile, misurati ed in armonia con il resto del viso. L'associazione di piu' materiali e metodiche e' per le labbra come pure per il resto del viso, il mezzo migliore per ottenere un risultato naturale.